L’ Olanda e il vento e Radio Capital

Brouwerij merk

Non lo dico io, l’ hanno detto loro in trasmissione, quelli di Radio Capital che Mammamsterdam è il loro punto di riferimento su Amsterdam e allora ne approfitto per darvi qualche riferimento sulla loro trasmissione di sabato 8 novembre 2014, che ha come tema il vento.

mulino

Spesso e volentieri vi posto mulini mulini a vento come qui, quelli del Beemster.

Nel programma parlo del birrificio Brouwerij ‘h IJ che la trovate a 10 minuti a piedi in direzione est dalla Stazione Centrale, se vi mettete davanti al museo marittimo e guardate oltre lo vedete, il mulino. Andateci a farvi una birra, la mia preferita è la Zatte, ma in estate anche una Ijwit va bene.

Poi se vi ci volete proprio dedicare direi che dovreste andare a Rotterdam e da lì prendere il battello per Kinderdijk (che a Kinderdijk ci potete anche andare con il bus dalla stazione di Utrecht, che questi posti sparsi in mezzo al nulla, andarci con i mezzi ti dà un’ altra prospettiva del paese che stai visitando).

E se proprio siete dei tipi precisini, sappiate che  di mulini a vento tradizionali nei Paesi Bassi pare ce ne siano 1170 e quindi potrebbe esservi utile la pagina wiki a loro dedicata, con tutti i riferimenti e il sito web dei vari mulini.

In realtà il turista medio arriva anche senza sforzo a Zaansche Schans, a Wormerweer, una frazione di Zaanstad pochi km. a nord ovest di Amsterdam, che anche arrivarci in bicicletta è bello, e altrimenti 10 minuti di treno e poi il traghetto. Zaansche Schaans a mio avviso è un po’ la Disneyland autentica del turista, infatti è piena di giapponesi, ma anche le cose banali e scontate lo sono per qualche motivo, e quindi se avete un paio d’ ore e volete farvi due foto davanti ai mulini e nella fabbrica di zoccoli, perché rifiutarvelo?

Che se uno non viene in Olanda per i mulini me lo dite cosa ci viene a fare? Mica i coffee-shop.